Distretto 108L Italy
  

Attività

IL LIONS CLUB Viterbo partecipa all’acquisto di attrezzatura sanitaria destinata all’ospedale Spallanzani di Roma

Il LIONS CLUB Viterbo ha donato una cospicua somma di denaro nell’ambito della raccolta fondi promossa dal Distretto Lions 108L, di cui fa parte, con la quale sono stati acquistati n° 4 ecografi da destinare alla terapia intensiva dell’ospedale Spallanzani di Roma, abbinati a 4 tablet ed accessori per il personale medico specialistico.

Il tutto nello spirito di servizio a favore della comunità che ha sempre contraddistinto l’attività del LIONS CLUB Viterbo.

*

IL LIONS CLUB Viterbo dona 250 mascherine all’ospedale di Belocolle

Nella difficile battaglia contro il contagio da Coronavirus anche il *Club Lions di Viterbo* fornisce con entusiasmino il proprio contributo e, sapendo dell’elevata necessità di mascherine per il personale sanitario dell’ospedale Belcolle, ne ha donate 250 del tipo richiesto dai sanitari.

“_Ci è sembrato un concreto e valido modo di aiutare in questo difficile momento di crisi, per andare in soccorso a medici e infermieri in prima linea_ – spiega il Presidente del Club Vittorio Maria Boccia – _Speriamo che il gesto dei Lions sia anche uno stimolo per quanti nel nostro territorio hanno possibilità di portare aiuto: in questi giorni ogni iniziativa di cittadini o imprese ha un valore umano altissimo e va concretizzata_”.

*

*

*

*

*

9 Novembre 2019

IL CAMMINO PER WATERLOO

La radici della nuova Europa.

La sera di Waterloo, oltre al sogno di Napoleone di tornare a guidare i destini della Francia, tramontava anche la vecchia visione dell’Europa. Nuovi protagonisti e vecchie concezioni si stavano affacciando sulla scena del continente, determinandone i destini per il secolo successivo. L’Europacome la conosciamo oggi affonda molte delle proprie radici nella piana di Waterloo: è inevitabile pensare che un esito diverso avrebbecomportato diverse dinamiche, con ogni probabilità.

Ed è proprio a questa battaglia decisiva, alle dinamiche di potere che l’hanno preceduta, così come alle valutazioni, ai rischi corsi e alle scommesse tentate che è dedicato l’incontro conil Gen. B. Paolo Capitini, autore del volume “Il cammino per Waterloo”,che il Lions club di Viterbopresentail prossimo 9 novembre presso la sala regia di Palazzo dei Priori,con il patrocinio del Comune di Viterbo e della Scuola Sottufficiali dell’Esercito.

L’incontro, oltre a rievocare i giorni della battaglia,offrirà l’opportunitàdiguardare a un evento umano, quellodella guerra,che, al di là dei suoi orrori, trova la sua identità non solo nel coraggio dei soldati o nella violenza della battaglia, ma anche nella capacità di effettuare precise analisi di situazione, nella valutazione delle opzioni e nel coraggio di correre rischi in un ambiente sempre incerto. Questo, in una visione moderna, è il campo d’azione della storia militare: un ambito che negli ultimi anni sta vivendo una vera e propria rinascita. In questa prospettiva la campagna del Belgio e il suo epilogo rappresentano un eccezionale compendio per comprendere cosa si cela dietro una vittoria o una sconfitta.